Attivo
Non attivo

Bando Digital Export 2022

Bando Digital Export 2022: come richiederlo

Pubblicato l’avviso con le modalità per richiedere il contributo a fondo perduto del Bando Digital Export 2022 per il progetto: “PREPARAZIONE DELLE PMI AD AFFRONTARE I MERCATI INTERNAZIONALI: I PUNTI S.E.I.”.

Entro il 01/03/2022 sarà possibile inoltrare la domanda.

La concessione dei contributi è finalizzata a supportare le imprese nell’accesso e/o consolidamento all’economia digitale, incrementare la consapevolezza e l’utilizzo delle possibili soluzioni offerte dal digitale a sostegno dell’export da parte delle imprese, in particolare lo sviluppo di iniziative di promozione ecommercializzazione digitale, rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell'individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già presidiati e nella ricerca di nuovi mercati di sbocco, contribuendo così ad incrementare la competitività del sistema produttivo regionale.

Chi potrà beneficiare del Bando Digital Export 2022

L’accesso al progetto, approvato dal MiSe e condiviso dalla Regione Emilia-Romagna, sarà consentito a micro, piccole o medie imprese che, alla data di presentazione della domanda e fino alla liquidazione dell’aiuto, presentino specifici requisiti tra cui:

- essere regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese;

- avere sede legale e/o unità locali in Emilia-Romagna;

- essere in regola con il pagamento del diritto annuale della Camera di commercio di riferimento;

- avere un fatturato minimo di euro 500.000,00;

- essere attive e non essere sottoposte a procedure di liquidazione, fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o altre procedure concorsuali.

Bando Digital Export 2022: caratteristiche dell’incentivo

Gli importi concedibili sono compresi fra euro 5.000,00 ed euro 15.000,00. I progetti saranno finanziati fino ad esaurimento delle risorse. Qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse si procederà allo scorrimento della graduatoria a cominciare dal primo assegnatario non finanziato.

Contatta Abifin per la compilazione della domanda e per avere ulteriori informazioni.

Non perderti gli altri bandi: