Attivo
Non attivo

Bando Resto al Sud

Bando Resto al Sud: come richiederlo

Pubblicato l’avviso per richiedere il contributo a fondo perduto del Bando Resto al Sud finalizzato alla nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero professionali nelle forme di attività produttive nei settori industria, commercio e artigianato, di fornitura di servizi, di turismo e di commercio.

Per questo contributo non v’è scadenza. Le domande verranno valutate in ordine cronologico di arrivo.

Chi potrà beneficiare del Bando resto al Sud

L’accesso al progetto sarà consentito agli under 56 che, alla data di presentazione della domanda e fino alla liquidazione dell’aiuto, presentino specifici requisiti tra cui: essere residenti in determinate regioni del meridione; non essere titolari di altre attività d’impresa; non aver ricevuto altre agevolazioni nazionali nell’ultimo triennio; non avere un lavoro a tempo indeterminato.

Bando Resto al Sud: caratteristiche dell’incentivo

Gli importi concedibili posso arrivare ad un massimo di euro 60.000,00. I progetti sono finanziati fino ad esaurimento delle risorse, stabilite nell’ordine dei 1.2 milioni di euro. Qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse si procederà allo scorrimento della graduatoria a cominciare dal primo assegnatario non finanziato.

Contatta Abifin per la compilazione della domanda o per avere ulteriori informazioni.


Non perderti gli altri bandi: