Bando Starter
Logo aziendale

MPMI MANIFATTURIERE

Bando qualità artigiana Lombardia

FINO A 8.000 EURO A FONDO PERDUTO

MPMI MANIFATTURIERE

Bando qualità artigiana Lombardia

FINO A 8.000 EURO A FONDO PERDUTO

MPMI MANIFATTURIERE

Bando qualità artigiana Lombardia

FINO A 8.000 EURO A FONDO PERDUTO

Come richiedere il bando qualità artigiana Lombardia

Regione Lombardia ha istituito il riconoscimento “Qualità Artigiana” volto a: 

  • promuovere il mantenimento e il rafforzamento della cultura e dell’identità artigiana nel territorio lombardo, 
  • promuovere la conoscenza dei prodotti artigiani, 
  • sostenere interventi di sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità per consolidare la competitività e il posizionamento sul mercato delle imprese artigiane, 
  • sostenere e incentivare la trasmissione dell’attività di impresa artigiana tra generazioni, favorendo la continuità nella gestione, l’inserimento lavorativo dei giovani e le occasioni di lavoro.

Le risorse complessivamente stanziate per i contributi a fondo perduto ammontano a € 1.000.000,00.

Il bando scade il 16 ottobre 2023.

Chi potrà beneficiarne

Possono accedere al bando le Micro, piccole e medie imprese artigiane operanti nei settori artistico, manifatturiero e della trasformazione alimentare con sede legale e/o operativa in Lombardia e appartenenti ai seguenti codici Ateco primario:

  • C Attività manifatturiere e tutti i sotto digit 
  • I 56.10.30 – Gelaterie e pasticcerie 
  • R 90 Attività creative, artistiche e di intrattenimento e tutti i sotto digit 

Sono escluse dal contributo le imprese che detengono a qualsiasi titolo apparecchi per il gioco d’azzardo lecito.

I beneficiari devono essere inoltre in possesso dei seguenti requisiti a partire dalla data di presentazione della domanda: 

  • essere in regola con l’iscrizione al Registro delle imprese ed essere attive con sede in Lombardia; 
  • essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale; 
  • essere annotati con la qualifica di impresa artigiana nella sezione speciale “Imprese artigiane” del Registro Imprese delle Camere di Commercio; 
  • avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia); 
  • non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente; 
  • essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori come attestato dal DURC on line; 
  • non avere forniture in essere con la Camera di commercio; 
  • non aver beneficiato del contributo previsto dalla prima edizione del Bando qualità artigiana.

Caratteristiche dell’incentivo

  • Le imprese artigiane possono chiedere un contributo regionale che consiste in una somma di denaro, a fondo perduto, di massimo € 8.000;
  • Ai fini dell’erogazione del contributo, ogni impresa artigiana deve presentare un progetto del valore di almeno € 5.000,00;
  • Il contributo regionale a fondo perduto viene concesso nella misura dell’80% del valore del progetto presentato; 
  • Il contributo viene erogato all’impresa sulla base delle spese effettivamente sostenute a conclusione degli interventi, al netto della ritenuta di legge del 4%.

Non perdere gli altri bandi attivi:

Richiedi informazioni

Contattaci

Abifin è il posto giusto in cui trovi l’opportunità di realizzare i tuoi progetti.

Che tu sia un’impresa o un’associazione, i nostri uffici sapranno trovare il bando più adatto alle tue esigenze.

Contattaci

Logo favicon Abifin

Trova la soluzione più adatta ai tuoi bisogni.