ASD E SSD

Bando sport e integrazione

50.000 A FONDO PERDUTO

Come richiederlo

Il bando sport e integrazione è finalizzato alla realizzazione da parte delle ASD/SSD di attività di natura sportiva ed educativa gratuita, svolte attraverso presidi situati in quartieri disagiati e rivolte a tutta la comunità, con particolare attenzione a bambini/e, ragazzi/e dai 5 ai 17 anni, donne e adulti, stranieri e con background migratorio, con condizioni economicamente svantaggiate, abbattendo quindi le barriere di tipo economico e culturale.


Il bando scade il 20 febbraio 2023

Chi potrà beneficiarne

Per poter proporre la propria candidatura le ASD/SSD devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. iscrizione al Registro Nazionale delle Attività Sportive Dilettantistiche – RAS, valida per l’anno in corso e comunque valida per tutta la durata del Progetto. In alternativa, i Destinatari dovranno aver avviato la procedura di iscrizione al Registro RAS che dovrà essere ultimata prima della pubblicazione della graduatoria;
  2. disponibilità di un impianto sportivo o altra struttura munita degli spazi idonei alla realizzazione delle attività sportive e sociali proposte, situati in quartieri disagiati o periferie urbane (anche in convenzione con privati o Enti locali, Reti Associative ecc.);
  3. presenza di istruttori dedicati all’Intervento in possesso di laurea in Scienze Motorie o diploma ISEF, o tecnici di almeno 1° livello per la fascia giovanile e tecnici con specifica esperienza per le altre fasce di età, in numero adeguato a garantire lo svolgimento delle attività sportive e idonei anche in relazione al Decreto Antipedofilia;
  4. esperienza di attività sportiva nel settore giovanile, registrata presso un Organismo Sportivo di affiliazione.

Eventuali partnership tra la ASD/SSD e altri soggetti (es. Enti del terzo settore, scuole, parrocchie e oratori, Enti locali) per la realizzazione del Presidio educativo/sportivo costituiranno criterio preferenziale in sede di valutazione

Caratteristiche dell’incentivo

L’importo massimo erogabile alle ASD/SSD capofila per ciascun Presidio sportivo/educativo approvato è pari ad un massimo di € 50.000,00.

L’intervento è finanziato con € 960.000 complessivi.

Non perderti gli altri bandi attivi:

Bando sport di tutti – quartieri

Il Progetto è rivolto a tutte le persone residenti o domiciliate in quartieri disagiati e/o periferie urbane, con particolare attenzione a bambini/e e ragazzi/e, al fine di offrire uno spazio alternativo e positivo rispetto a contesti territoriali e familiari difficili.

Bando sport di tutti – inclusione

l’“Avviso”). Il Progetto ha lo scopo di supportare le Associazioni e Società
Sportive Dilettantistiche (di seguito, “ASD/SSD”) e gli Enti del Terzo Settore di ambito sportivo (ETS
di ambito sportivo) che svolgono attività di carattere sociale sul territorio attraverso progetti che
utilizzano lo sport come strumento educativo e di prevenzione del disagio sociale e psicofisico, di
sviluppo e di inclusione sociale, di recupero e di socializzazione, di integrazione dei gruppi a rischio
di emarginazione e delle minoranze, valorizzando la ricchezza dei territori e le loro diversità ed
eccellenze.

Bando sport di tutti – carceri

Il Progetto prevede il finanziamento di progettualità di valore dell’associazionismo sportivo di base e
del Terzo Settore che sviluppino temi d’intervento come ad esempio: lo sport contro il disagio sociale
ed economico, in particolare giovanile; lo sport come deterrente sociale contro il rischio criminalità;
lo sport come strumento rieducativo per la popolazione detenuta.

Bando energie per lo sport MODENA

Fondazione di Modena con il bando “Energie per lo Sport” intende offrire ai soggetti non profit gestori di impianti sportivi pubblici un sostegno per mitigare l’impatto dei disagi economici derivanti dall’incremento delle bollette energetiche.

Bando progetti di rilevanza locale EMILIA-ROMAGNA

Regione Emilia-Romagna ha approvato il Bando per il finanziamento e il sostegno di progetti di rilevanza locale per una somma complessiva di Euro 2.440.306,00 – di cui Euro 1.297.755,00 come quota massima attribuibile alle Fondazioni, derivante dall’Accordo di programma con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali approvato con propria deliberazione n. 1596/2022.

Bando sport e integrazione

Il bando sport e integrazione è finalizzato alla realizzazione da parte delle ASD/SSD di attività di natura sportiva ed educativa gratuita, svolte attraverso presidi situati in quartieri disagiati e rivolte a tutta la comunità, con particolare attenzione a bambini/e, ragazzi/e.

Richiedi informazioni

Contattaci

Abifin è il posto giusto in cui realizzare i tuoi progetti. Che tu sia un’attività del Secondo o Terzo settore, i nostri uffici troveranno il bando che più si addice alle tue esigenze.