Generalmente, i contributi possono essere erogati da diversi enti quali UE, Stato, Regioni, Comuni o Amministrazioni private. Nel regolamento presente all’interno dell’atto vengono inseriti i riferimenti al tipo di opera, bene o servizio, ma anche alle caratteristiche di realizzazione e le modalità di partecipazione. In questo modo le associazioni o le imprese possono verificare se il bando è effettivamente di loro interesse e se hanno i requisiti per potere prendere parte al concorso.

Per accedere ai bandi pubblici infatti bisogna rispettare specifici parametri ed eventuali vincoli imposti dall’UE. Il primo step è rappresentato quindi dalla valutazione delle offerte inviate, scrematura necessaria per controllare la documentazione ed i requisiti necessari. Se l’esito di questo controllo è positivo, allora l’ente viene ammesso al concorso.

Oltre a questo, all’interno dell’atto si potrà consultare l’indirizzo presso il quale è possibile reperire ulteriori informazioni o documentazioni, per integrare al meglio la stesura della propria richiesta.

Contatta Abifin per ulteriori informazioni riguardo i bandi attivi in questo momento e per conoscere le modalità per la compilazione di una domanda

Non perderti gli altri bandi attivi: