Bando Starter
Logo aziendale

SPID e firma digitale: qual è la differenza?

Chi ha avuto a che fare con i bandi di finanziamento a fondo perduto, conosce bene le problematiche che possono emergere in relazione a SPID (sistema pubblico di identità digitale) e firma digitale. I servizi sono apparentemente simili, ma in realtà nascondono differenze sostanziali nel loro utilizzo. Cerchiamo di capire meglio queste due categorie. 

SPID

Lo SPID certifica la propria identità e permette di interagire digitalmente e in modo sicuro con i servizi della Pubblica Amministrazione. È possibile ottenere lo SPID sia per persone fisiche che per persone giuridiche (nel caso delle aziende). Quest’ultimo è di norma richiesto dal legale rappresentante dell’impresa o dell’associazione. 

Il servizio SPID è fornito da diversi provider, come ad esempio Poste Italiane, Lepida, Aruba, InfocertID, TimID e molti altri. 

Firma digitale

La firma digitale è una soluzione di firma sicura e legalmente riconosciuta nell’Unione Europea, usata per documenti di diverso tipo, come ad esempio le dichiarazioni ed i formulari per la partecipazione a bandi di finanziamento pubblici a fondo perduto. Oltre a questo, viene utilizzata per siglare bilanci, accettare preventivi, ordini e contratti. 

Autenticazioni e finanza agevolata

La normativa che riguarda l’obbligo di SPID e firma digitale è spesso soggetta a variazioni, quindi la soluzione migliore per essere certi di possedere tutti gli strumenti per trasmettere correttamente la propria domanda di finanziamento è chiedere conferma ai vostri consulenti di finanza agevolata. 

Detto questo, al momento della scrittura di questo post la funzione degli strumenti descritti è questa: lo SPID è utilizzato per accedere alla piattaforma telematica utilizzata dall’ente gestore dei fondi, la firma digitale è invece richiesta per siglare le dichiarazioni e il formulario di progetto da caricare sulla piattaforma stessa. 

Non perderti le altre pillole:

Dario Biagini

I finanziamenti agevolati per PMI

Nell’ambito dei bandi nazionali di finanziamento rivolti a Piccole e Medie Imprese, si distinguono quelli che offrono crediti d’imposta, contributi

Dario Biagini

Le fiere internazionali

Le fiere internazionali rappresentano una vetrina di portata mondiale per aziende e professionisti che desiderano espandere la loro rete commerciale,

Dario Biagini

Il “Piano transizione 5.0”

Il nuovo decreto “Piano transizione 5.0”, approvato lo scorso febbraio dal Consiglio dei Ministri, incoraggia gli investimenti nella digitalizzazione e